PAESE CHE VAI, USANZA CHE TROVI…TANTI DIVIETI…DIVERSE SANZIONI!!!

Viaggiare permette di entrare in contatto con diverse culture e diversi modi di vivere.

Viaggiando semplicemente da una città europea all’altra si può incontrare una miriade di diverse abitudini con differenze di divieti e sanzioni più o meno rigide.
Questa varietà però può portare anche un effetto collaterale negativo, che potrebbe anche rovinarvi la vacanza e potrebbe  mettervi in difficoltà.
Cose che a voi non sembrano così gravi mentre nella città che state visitando sono punite in modo estremamente severo.

L’esempio più lampante è forse il divieto di fumo in vigore a Dublino: fumare in aree vietate può comportare una multa di 3.000 euro, cosa diversa a Stoccolma dove vi viene semplicemente chiesto di spegnere la sigaretta.

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche bere alcolici in strada può apparire una cosa innocua però a Madrid vi può costare una multa fino a 600€, e se a causa dell’alcool diventate troppo rumorosi, sempre a Madrid potreste ritrovarvi con una seconda multa da 600€, non un gran male se pensate che a Lisbona o Stoccolma potreste ritrovarvi in prigione.

 

Viaggiare senza biglietto è un’abitudine che in molte zone in Italia è radicata, ma mentre in città come Reykjavik sono tolleranti e al massimo vi chiederanno di scendere, in città come Londra rischiate una multa fino a oltre 1.300 euro.
Una cattiva abitudine poco tollerata in Italia e che invece all’estero vede una tolleranza maggiore è urinare in luoghi pubblici. A Roma infatti rischiate una multa fino a 10.000 euro mentre in una città (peraltro molto pulita) come Berlino, ve la cavereste con una multa da 20 euro.

Rimane la roccamandazione fondamentale per chi vuole viaggiare, INFORMARSI prima di partire perchè PAESE CHE VAI, USANZA CHE TROVI!!!

PAESE CHE VAI, USANZA CHE TROVI…TANTI DIVIETI…DIVERSE SANZIONI!!!

Potrebbe anche interessarti